Certamen di Poesia latina

Stampa

Antiqui in nobis è il titolo del testo teatrale in Latino con cui un gruppo di studenti della classe VD del Liceo Classico "Goffredo Mameli- I.I.S. Tommaso Salvini”, a.s. 2019-20, guidati dalla prof.ssa Roberta Caradonna, si è aggiudicato il primo premio del Certamen Nazionale di Poesia latina Vittorio Tantucci.

Come è nato il testo: l ’idea è nata per gioco nel corso della Notte Nazionale dei Licei classici del gennaio 2020, mentre gli studenti si cimentavano in una rappresentazione ispirata al saggio di I. Dionigi “Quando la vita ti viene a trovare. Lucrezio, Seneca e noi”. In seguito, l’occasione della partecipazione al Certamen, al quale gli studenti hanno aderito con entusiasmo, ha fatto sì che quello che era solo un canovaccio diventasse un testo teatrale in Latino, su cui i ragazzi hanno continuato a lavorare con passione fino ai primi giorni del lockdown. Gli studenti della VD Mameli che hanno partecipato al lavoro sono stati:

Crizia Catavolo, Tiziana Fabbrini Carettoni, Dario Coppola, Nicolò Giustini, Camilla Fascetti, Martina Mezzi, Francesca Romana Miti, Elisabeth Pizzicaria, Valerio Scialpi, Elisa Villa.

Il contenuto in breve: i due grandi filosofi, Lucrezio e Seneca, dialogano nella loro lingua, in Latino appunto, cercando di rispondere alle domande incalzanti (inizialmente poste in italiano) di una studentessa su temi fondamentali quali il tempo, la felicità, la politica e l’antipolitica, Dio, la morte. La ragazza, ascoltandoli, gradualmente comprenderà il loro pensiero e dissiperà in parte i propri dubbi. Dopo un breve intervento di Trimalchione, inizierà anche lei ad esprimersi in Latino, scoprendo che in fondo gli antichi parlano di noi; sono in noi.